ORTOPEDIA FORESTI


Vai ai contenuti

La storia dell'Ortopedia Foresti inizia nel lontano 1962, quando viene aperta, da mia sorella Ades, la sanitaria ELITE; sin da subito le esigenze locali ci spingono a confezionare busti su misura di ogni tipo. La particolare abilitá di Ades nel lavorare tessuti pesanti vede aumentare le richieste e, quindi, la necessitá di lavorare con serietá professionale e in armonia con le normative mi ha indotto a frequentare il "corso triennale dell'arte ausiliaria di tecnico ortopedico ernista" presso l'Istituto Tecnico Industriale Statale GALILEO GALILEI di Milano.
Conseguito il diploma nel 1972 (a quel tempo ero il tecnico ortopedico piú giovane in Italia), la ragione sociale viene variata in "Sanitaria Ortopedia Foresti", quale é tutt'ora. La sede, dopo un breve periodo a Provaglio d'Iseo, viene trasferita a Iseo in un ambiente ampio e adeguato alle normative richieste dalla Regione. La produzione verte prevalentemente su plantari, ovviamente su busti in tessuto pesante ma, maturando nell'esperienza, vengono introdotte ortesi via via piú complesse, grazie anche alla collaborazione di esperti medici Fisiatri e Ortopedici. Abbiamo iniziato infatti a produrre tutori per arti inferiori, docce, apparecchi per scoliosi.
Nel 1988 avviene un evento che trasformerá la mia vita e quella dell'azienda: entra a pieno titolo, in qualitá di dirigente e in quanto diplomata, mia moglie Marisa. Subito le sue grandi doti imprenditoriali si fanno sentire: apriamo ad Esine una filiale (Ora ci siamo trasferiti a Gardone Val Trompia) e iniziamo a produrre plantari su misura con unitá computerizzata CAD-CAM AMFIT, uno dei sistemi piú innovativi e tutt'ora in uso. Il successo di una gestione accurata, con al centro dell'attenzione il Cliente, l'inventiva artigianale del sottoscritto e una spiccata attenzione alle novitá tecnologiche che si affacciano sul mercato, ci hanno consentito di ottenere ragguardevoli soddisfazioni.
In una struttura produttiva come la nostra non posso non riconoscere la grande importanza della risorsa umana rappresentata da tutti i miei collaboratori. Con grande impegno abbiamo contribuito a fare crescere giovani volenterosi, dalle spiccate capacitá artigianali, che si confrontano quotidianamente con tutte le problematiche connesse a un lavoro difficile e delicato come il nostro; giovani che oltre al lavoro dedicano con serietá tempo allo studio, frequentando corsi di aggiornamento e sperimentando, senza tanto clamore, soluzioni nuove applicabili al nostro lavoro.
E' necessario ricordare sempre che, per la delicatezza del nostro ruolo, dobbiamo ritenerci al servizio del cliente che certamente viene nei nostri negozi perche' vuole un' aiuto concreto per risolvere i suoi problemi, e noi dobbiamo spendere tutte le nostre capacita' produttive ed intellettuali per arrivare a quell'obbietivo.

Gianfranco Foresti



Torna ai contenuti | Torna al menu